Lo strumento è costituito da un tubo cilindrico di vetro con le pareti piuttosto spesse e le basi metalliche. Una base è chiusa; nell’altra, aperta, può penetrare uno stantuffo metallico a perfetta tenuta, dotato di un pomello in legno. Ponendo sul fondo del tubo un’esca, cioè una sostanza facilmente infiammabile, e provocando con lo stantuffo una rapida compressione dell’aria contenuta nel cilindro, si determina un aumento di temperatura talmente elevato da provocare l’immediata combustione dell’esca.