Due vetri , l’uno sovrapposto all’altro, quello sotto piano l’altro convesso; generano figure di interferenza.Nel punto di contatto, guardando il sistema per riflessione, si vede un cerchietto nero contornato da una serie di anelli concentrici (il disco di sinistra nella foto,lo evidenzia).
Il fenomeno, come si è detto dipende dalla interferenza della luce riflessa sulla faccia curva della lente con l’altra che , attraversando lo straterello d’aria interposta, si riflette contro la faccia della lastra piana.
Newton trovò che : i quadrati costruiti sui raggi degli anelli chiari stanno fra loro come i numeri dispari, e i quadrati dei raggi degli anelli oscuri stanno come i numeri pari.