Un corpo immerso in un liquido, riceve una spinta dal basso verso l’alto pari al peso del liquido spostato (principio di Archimede ).
La bilancia idrostatica, è utilizzata per la verifica di detto principio; abbiamo due cilindri, uno pieno l’altro cavo nel cui vano entra esattamente quello pieno, sospendiamo i due cilindri, appesi uno all’altro sotto un piatto della bilancia e si mette in equilibrio. Immergendo il cilindro pieno nell’acqua l’equilibrio si perde, riempiendo il cilindro cavo con l’acqua l’equilibrio viene ristabilito.