La bussola delle tangenti è uno strumento che serve a determinare l’intensità di una corrente elettrica. Essa è costituita da un telaio circolare sul quale è avvolto un filo di rame isolato; il telaio è disposto verticalmente e deve essere orientato parallelamente al meridiano magnetico. Al centro del telaio è posto un ago magnetico orizzontale che, quando non circola corrente nel filo di rame, si orienta secondo il campo magnetico terrestre e quindi parallelamente al meridiano magnetico. Se la corrente circola nell’avvolgimento, si origina un nuovo campo magnetico perpendicolare a quello terrestre e l’ago, che risente l’effetto di tale campo, devia rispetto alla posizione originaria. Misurando l’angolo di deviazione dell’ago e calcolandone la tangente trigonometrica, si desume il valore dell’intensità della corrente elettrica.