Un filo metallico viene ripiegato per formare dei telai di forme diverse noti anche con il nome di scheletri di Plateau. Immergendo tali oggetti nell’acqua saponata ed estraendoli delicatamente, si osserveranno su di essi delle pellicole di sapone che formano delle superfici il cui contorno è determinato dallo scheletro metallico. Si può verificare che tali superfici soddisfano la proprietà di avere area minima tra tutte le superfici aventi quel dato contorno.