Questo strumento misura la corrente elettrica.
 In esso, un artificio ne aumenta la sensibilità, fu ideato dal Nobili: ad un filo di seta è sospeso un sistema astatico, formato cioè da due aghi riuniti parallelamente l’uno all’altro in modo da avere i poli di nome contrario rivolti dalla medesima parte ,e perciò soggetto debolmente all’azione direttrice della Terra. L’ago inferiore NS si trova fra le spire del telaio, il superiore S’N’ resta invece di fuori. Questa configurazione fa si che la corrente eserciti un’azione deviatrice più intensa che sopra un solo ago e in pari tempo l’azione direttrice della Terra è quasi nulla.